Nuovo bando Isi Inail 2015 pubblicato il 21 Dicembre 2015

Con uno stanziamento di € 276.269.986, l'1 Marzo apre lo sportello del nuovo bando ISI INAIL 2015.

Come nelle precedenti edizioni, il bando, aperto a tutte le tipologie di imprese di tutto il territorio nazionale, prevede un contributo a fondo perduto a copertura del 65% dei costi ammissibili, fino ad un importo massimo di € 130.000.
 
Accanto alle consuete tipologie di progetti ammissibili (progetti di investimento e progetti relativi a modelli organizzativi e di responsabilità sociale) è stata inserita la nuova Linea  “Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto”, con uno stanziamento specifico di circa 83 milioni di euro e graduatoria separata.
 
E’ inoltre previsto un nuovo bando ad hoc per il settore agricolo, grazie a uno specifico fondo per progetti di innovazione tecnologica per impianti, macchine e attrezzature agricole  con dotazione di 45 milioni per il 2016 e 35 milioni a decorrere dal 2017, che verrà approvato contestualmente alla Legge di Stabilità.
 
APPROFONDIMENTO
 
PROGETTI AMMISSIBILI:
Sono ammissibili i progetti avviati a partire dal 06/05/2016, che facciano riferimento ad una delle seguenti categorie:
  • Progetti di investimento e progetti relativi a modelli organizzativi e di responsabilità sociale (stanziamento € 193.388.990)
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (stanziamento € 82.880.996)
    Viene agevolata la rimozione con successivo trasporto e smaltimento in discarica autorizzata dell’amianto e l’acquisto di materiale sostitutivo nella misura massima di 25 €/mq di copertura rimossa e da sostituire. Sono esclusi gli interventi di rimozione non comprendenti lo smaltimento, quelli di incapsulamento o confinamento e il mero smaltimento di materiali contenenti amianto già rimossi.
BENEFICIARI: sono ammesse le imprese beneficiarie dei contributi ISI 2010-2011  (escluse quelle ammesse sui bandi ISI 2012, 2013 e 2014 e FIPIT 2014)
 
CUMULABILITÀ: il contributo Inail cumula esclusivamente con i benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito, quali il Fondo Centrale Di Garanzia per le PMI (L. 662/1996) e ISMEA (D.Lgs. 102/2004).
 
SETTORE AGRICOLO:
Continuerà ad operare il regime de minimis 1408/2013 per il settore agricolo (max 15.000 € di contributo).
Il fondo sarà destinato a finanziare gli investimenti per l’acquisto o il noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali o di macchine agricole e forestali, caratterizzate da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende agricole, nel rispetto del Regolamento (UE) della Commissione n. 702/2014 del 25 giugno 2014.
Beneficiari saranno le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.
 
FASI E SCADENZE:
  • 1 marzo - 5 maggio 2016: compilazione, salvataggio  e registrazione online delle domande
  • dal 12 maggio 2016: rilascio del codice identificativo per l’inoltro online delle domande
  • dal 19 maggio 2016: pubblicazione del calendario di invio online delle domande (click day).
 
 
In collaborazione con: 

 

Confimi Apindustria Bergamo - Via S. Benedetto, 3 - 24122 Bergamo (BG), Italia - T +39 035 210151 - F +39 035 223448 - info@confimibergamo.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy

Torna in cima