Bonus Pubblicità: le domande devono essere presentate tra il 22 settembre e il 22 ottobre

Le imprese che vogliono usufruire del Bonus pubblicità devono presentare la documentazione necessaria tra il 22 settembre e il 22 ottobre 2018.
 
Come era stato chiarito dalla pubblicazione del Decreto Attuativo che aveva ufficializzato il provvedimento per il 2018 e descritto la procedura necessaria a usufruire dell’incentivo (di cui abbiamo scritto QUI), la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta e la dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati devono essere presentate al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri, tramite i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.
 
La domanda deve contenere, tra le altre, le seguenti informazioni: il costo complessivo degli investimenti pubblicitari effettuati nel corso dell’anno rispetto alle stesse spese nell’anno precedente, l’indicazione dell’incremento, il valore del credito di imposta richiesto e la dichiarazione sostitutiva di atto notorio che certifica l’assenza di condizioni ostative ed interdittive previste dalle disposizioni antimafia ai fini della fruizione di contributi e finanziamenti pubblici.
 
Cosa è il Bonus pubblicità?
 
Il Bonus pubblicità è un incentivo nella forma del Credito di Imposta che agevola gli investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa online e le emittenti radiotelevisive locali. Possono usufruirne imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali che abbiano effettuato investimenti in campagne pubblicitarie su stampa, offline e online, ed emittenti televisive e radiofoniche, superiore almeno dell’1% rispetto alla spesa sugli stessi mezzi dell’anno precedente.
 

 
 
 
In collaborazione con: 

 

Confimi Apindustria Bergamo - Via S. Benedetto, 3 - 24122 Bergamo (BG), Italia - T +39 035 210151 - F +39 035 223448 - info@confimibergamo.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy

Torna in cima