C.C.I.A.A. Bergamo - Interscambio commerciale con l'estero nella provincia di Bergamo per il 3° trim 2018

 

Il valore delle esportazioni di Bergamo nel terzo trimestre dell’anno ha raggiunto i 3.762 milioni (+1,6% su base annua contro variazioni del +2,7% in Italia e del +4,1% in Lombardia).

Nei primi tre trimestri dell’anno le esportazioni assommano a 11.931 milioni con un incremento tendenziale del 4,7%, contro variazioni del 3,1% in Italia e del 5,1% in Lombardia.

Le importazioni sono state pari nel trimestre a 2.319 milioni (+7,8% tendenziale di poco superiore alle medie di riferimento) per un valore cumulato da inizio anno di 7.242 milioni, +7,4% su base annua, contro variazioni del +5% a livello nazionale e +7,3% in regione.

Il saldo complessivo tra gennaio e settembre 2018 della bilancia commerciale di Bergamo è positivo per 4.689 milioni poco al di sopra del saldo (4.652) nel corrispondente periodo dell’anno scorso.

Per quanto riguarda i contributi più rilevanti alla variazione complessiva dell’export nei primi nove mesi dell’anno di Bergamo si distinguono l’export in area Euro di metalli di base e prodotti in metallo (+1,03 punti), macchinari (+0,98) e articoli in gomma e plastica (+0,58); i mezzi di trasporto destinati a paesi UE non Euro (+0,48) e in area Euro (+0,38) e i macchinari in Nord America (+0,36) e in Medio Oriente (+0,31). Sottraggono punti alla crescita le esportazioni di farmaceutici nel Nord America (-0,74) e i macchinari destinati all’Asia orientale (-0,42) e ai paesi europei non appartenenti alla UE (-0,31).

QUI il rapporto

Confimi Apindustria Bergamo - Via S. Benedetto, 3 - 24122 Bergamo (BG), Italia - T +39 035 210151 - F +39 035 223448 - info@confimibergamo.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy

Torna in cima