SIMEST: incentivi a supporto dell'internazionalizzazione delle imprese italiane

Simest, società del Gruppo Cassa depositi e prestiti, sostiene da sempre, attraverso differenti strumenti agevolativi, le imprese italiane nella loro espansione internazionale. I recenti decreti approvati dal Governo hanno introdotto novità e potenziato le misure proposte da SIMEST, per consentirne l’accesso ad un numero maggiori di imprese.
 
Il DL Rilancio ha disposto che i finanziamenti agevolati siano esentati, a domanda del richiedente, dalla presentazione della garanzia. Tale disposizione si applica alle domande di finanziamento presentate entro il 31 dicembre 2020.
 
IL DL Cura Italia ha introdotto la possibilità di co-finanziare a fondo perduto una quota dei finanziamenti agevolati, che è stata innalzata al 50% per un massimo di 800.000 euro di aiuti complessivi. La misura si applica alle domande di finanziamento accolte entro il 31 dicembre 2020.
 
Inoltre, l’operatività dei finanziamenti è stata estesa anche ai progetti all’interno della UE e sono state ampliate le soglie relative alle spese ammissibili.  
 
Di seguito i dettagli delle misure previste:
Patrimonializzazione delle imprese esportatrici
- aperto alle imprese fino a 1.500 dipendenti;
- riduzione del requisito di fatturato export richiesto, pari al 20% del fatturato totale nel biennio o al 35% dell’ultimo anno.
 
Segnaliamo che per questo tipo di agevolazione l’Associazione rimane a disposizione anche per supportare operativamente le imprese interessate. Per ulteriori informazioni è possibile consultare la scheda informativa.
 
Partecipazione a fiere, mostre e missioni di Sistema
- aperto anche alle grandi imprese;
- copertura delle spese per la partecipazione a fiere internazionali che si svolgono all’ estero o in Italia, nonché le fiere virtuali.
 
Inserimento mercati esteri
- copertura delle spese per magazzini, uffici e centri post-vendita;
- ammissione anche delle spese per certificazioni internazionali di prodotto.
 
E-commerce
- aperto a tutti i domini;
- ammessi anche i costi di affitto di magazzini e certificazioni internazionali di prodotto.
 
TEM
- finanziabili nuove figure professionali;
- rimodulazione dei requisiti di accesso della società di servizi anche per società estere.
 
Studi di fattibilità
- per verifiche preventive su investimenti commerciali o produttivi;
- ammesse spese per indennità di trasferta per il personale interno.
 
Assistenza tecnica
- per attività di formazione del personale in loco successivamente alla realizzazione dell’investimento;
- estensione dello strumento alla finanziabilità delle spese legate all’assistenza post-vendita.
 
Export UP
Segnaliamo infine anche la misura Export UP, un particolare strumento di assicurazione del credito digitale per le aziende che esportano beni o servizi e vogliono offrire dilazioni di pagamento vantaggiose ai propri clienti.
 
 
Trasmettiamo in allegato la scheda di approfondimento su tutte le misure proposte.
 
 
Info: Area Estero e Bandi dell’Associazione estero@confimibergamo.it
Scarica file: Scheda di approfondimento
Confimi Apindustria Bergamo - Via S. Benedetto, 3 - 24122 Bergamo (BG), Italia - T +39 035 210151 - F +39 035 223448 - info@confimibergamo.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy - Contributi pubblici

Torna in cima