Cs Agnelli (Confimi Industria) a SkyTg24: "Impianti produttivi già fermi causa caro bollette. Viviamo in dumping energetico anche in Europa"

Roma, 13 gennaio 2022 - "La bomba energetica non riguarderà il 2022, è iniziata già da diversi mesi tanto che diversi impianti e intere filiere hanno già fermato la produzione perchè non riescono più a soddisfare gli accordi economici presi con i clienti" così Paolo Agnelli intervenendo nella trasmissione economica di SkyTg24.

"Non siamo autosufficienti a livello energetico e per attuare la transizione ecologica siamo frenati dai ritardi della burocrazia. Si vuole convertire il paese a un'energia pulita? Si faccia come per i vaccini, si obblighi le aziende a installare senza limitazioni i pannelli solari" sottolinea provocando Agnelli.

Il timore è reale e non riguarda solo la transizione ecologica ma le molte azioni e sfide contenute nel PNRR "Per portare a casa il risultato e valorizzare i fondi europei, dovremmo operare in stile "commissario straordinario", agendo in deroga e facendo i controlli ex post, punendo severamente chi sbaglia. Del resto non abbiamo il giusto numero di tecnici né a livello centrale né a livello locale e non possiamo lasciarci sfuggire questa opportunità".

Confimi Apindustria Bergamo - Via S. Benedetto, 3 - 24122 Bergamo (BG), Italia - T +39 035 210151 - F +39 035 223448 - info@confimibergamo.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy - Contributi pubblici

Torna in cima