UE – Richiesta autorizzazione per l'esportazione dei vaccini contro il Covid-19

Segnaliamo il Regolamento di Esecuzione 2021/111 del 29 gennaio 2021 con il quale la Commissione UE subordina l’esportazione dei vaccini contro i coronavirus (legati alla SARS – specie SARS-CoV) al rilascio di un’autorizzazione di esportazione da richiedere alle autorità competenti di ciascuno stato membro; tali prodotti sono classificati con il codice NC 3002 2010.
L’art 1, comma 3 specifica che senza la presentazione di un’autorizzazione valida, l’esportazione di tali merci è vietata. Sono tuttavia previste delle eccezioni sulla base del principio di solidarietà, specificate all’art. 1 comma 5.
Tale provvedimento è stato preso dalla Commissione Europea in ragione della continua e rapida diffusione del Covid-19 e soprattutto in stretta correlazione alla concreta possibilità per alcuni produttori di non essere in grado di fornire i quantitativi di vaccini destinati alla UE e garantiti in base ai precedenti accordi.
 
Per ulteriori informazioni si rimanda al testo del Regolamento e alla Determinazione dell’Agenzia delle Dogane n. 34605 del 1° febbraio 2021[1].
 
 
 
 
 
 
Confimi Apindustria Bergamo - Via S. Benedetto, 3 - 24122 Bergamo (BG), Italia - T +39 035 210151 - F +39 035 223448 - info@confimibergamo.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy - Contributi pubblici

Torna in cima