Legge di stabilità 2017

Il  Senato ha approvato in via definitiva la Legge di Bilancio 2017, che prevede la proroga per tutto il 2018 della Legge Sabatini per l’acquisto di nuovi macchinari, e del super-ammortamento del 140% sull’acquisto di beni strumentali, oltre all’approvazione dell’ iperammortamento al 250%sui beni Industria 4.0.

Confermato anche il rafforzamento del Credito d’imposta per la ricerca e lo sviluppo, che vedrà portare al 50% l’aliquota della spesa incrementale, e aumentare l’importo massimo a 20 milioni di euro (invece dei 5 milioni ad oggi previsti).

Sarà poi prorogato per altri due anni ed innalzato al 65% lo strumento “Tax Credit Riqualificazione”, il credito di imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive turistico alberghiere, che sarà aperto anche alle attività agrituristiche.

Aumentano le agevolazioni anche per chi investe in startup e PMI innovative e a vocazione sociale:

  • Le persone fisiche hanno il diritto a detrarre nella loro dichiarazione dei redditi annuale un importo pari al 30% di quanto investito nel capitale sociale di una o più start up innovative.
  • Le società godono di un regime fiscale di favore (con esclusione delle start up stesse) potendo escludere dal reddito imponibile un importo pari al 30% di quanto investito nel capitale sociale di una o più start up innovative.

La percentuale di detrazione è stata portata al 30% per tutte le startup, anche quelle a vocazione sociale o in quelle che sviluppano e commercializzano esclusivamente prodotti innovativi ad alto valore tecnologico in ambito energetico.

Sale anche il tetto massimo di investimento detraibile, portato da 500mila a 1 milione di euro per i soggetti IRPEF. Nessuna novità da questo punto di vista, invece, per i soggetti passivi IRES: l’ammontare massimo degli investimenti ammissibile in ciascun periodo di imposta resta 1,8 milioni di euro.

E’ stata inoltre introdotta la possibilità di creare startup innovative a costo zero: l’atto costitutivo – che può avvenire oltre che con firma digitale, anche con firma elettronica avanzata autenticata - viene infatti esonerato dal pagamento delle imposte di bollo e dei diritti di segreteria.

Novità anche per portali online per la raccolta di capitali (equity crowdfunding), la cui operatività è estesa alla raccolta di capitale di rischio da parte delle PMI, come definite dalla disciplina europea, nonché degli organismi di investimento collettivo del risparmio o altre società che investono prevalentemente in PMI.

Per attrarre investimenti esteri le agevolazioni sono inoltre estese agli stranieri che intendono effettuare un investimento di almeno 500mila euro in startup innovative, inserendo specifici controlli sui richiedenti e sulla provenienza dei fondi da investire.

 

 

 

In collaborazione con: 

Confimi Apindustria Bergamo - Via S. Benedetto, 3 - 24122 Bergamo (BG), Italia - T +39 035 210151 - F +39 035 223448 - info@confimibergamo.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy - Contributi pubblici

Torna in cima