Energivori: Apertura del portale per la raccolta dichiarazioni 2016 - Pubblicata la circolare n.27/2017/ELT

Da lunedì 16 ottobre u.s. si può accedere al il sistema telematico per la raccolta delle dichiarazioni 2016. Ai fini della raccolta dei dati sul Valore Aggiunto Lordo (VAL), la Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali (CSEA) ha predisposto un nuovo apposito modello, presente in dichiarazione ed aggiornato ai sensi dell’art. 2 della deliberazione 655/2017/R/eel, che dovrà essere compilato, seguendo le legende ivi contenute: il modello è reperibile qui.
La possibilità di accesso al sistema telematico per le citate dichiarazioni avrà termine alla mezzanotte del 30 novembre 2017.
 
I dati necessari per completare il processo sono:
  • dichiarazione IVA 2016;
  • incentivi ricevuti per la produzione di energia elettrica, non ricompresi nel fatturato;
  • il codice IBAN su cui si vorrà far pervenire il contributo;
  • il nome e cognome del Legale Rappresentante che firmerà la dichiarazione;
  • i dati relativi al Valore Aggiunto Lordo (VAL) per l’impresa può essere calcolato sulla base del fatturato, più la produzione capitalizzata e gli altri redditi operativi, più o meno le variazioni delle scorte, meno gli acquisti di beni e servizi (esclusi i costi del personale), meno altre imposte sui prodotti collegate al fatturato ma non detraibili, meno dazi e imposte sulla produzione. In alternativa, può essere calcolato aggiungendo al risultato lordo di gestione i costi del personale. I proventi e gli oneri classificati come finanziari o straordinari nei conti aziendali sono esclusi dal valore aggiunto. Il valore aggiunto al costo dei fattori è calcolato a livello lordo, in quanto le rettifiche di valore (ad esempio, l’ammortamento) non sono defalcate. Il file da compilare è scaricabile qui.
 
Le imprese che al 30 novembre 2017 non avranno presentato alla Cassa la dichiarazione dei dati a consuntivo dell’anno 2016, non saranno inserite nell'elenco 2016 e non avranno diritto all'agevolazione relativa alla medesima annualità.
 
Ricordiamo infine alle imprese associate che attraverso la nostra società di servizi siamo in grado di assistervi nella presentazione della pratica; per qualsiasi informazione potete contattare il geom. Jacopo Fontana.
Confimi Apindustria Bergamo - Via S. Benedetto, 3 - 24122 Bergamo (BG), Italia - T +39 035 210151 - F +39 035 223448 - info@confimibergamo.it - C.F. 80023450168 - Cookie Policy

Torna in cima